I Guru degli investimenti: Peter Lynch

Peter Lynch è uno dei più grandi gestori di denaro e investitori più famosi di tutti i tempi.

Ha ottenuto un successo straordinario come portfolio manager di Fidelity Magellan (FMAGX), il fondo comune che ha gestito dal 1977 al 1990.

Quando Lynch è diventato direttore di Magellan nel 1977, il fondo aveva 20 milioni di dollari di assets.

L’impressionante track record di Lynch a Magellan attirò gli investitori a un ritmo così rapido tanto che nel 1983 il patrimonio del fondo superò 1 miliardo di dollari.

Durante i 13 anni in cui Lynch ha gestito il fondo, Magellan ha sovraperformato il rendimento annuo dell’indice azionario S&P 500 per 11 anni.

Lynch ha raggiunto questa performance anche dopo che Magellan era diventato il più grande fondo comune USA con 13 miliardi di dollari di assets.

Il mantra di Lynch è che gli investitori medi hanno un vantaggio sugli esperti di Wall Street.

Fonte: www.valuewalk.com

Gli investitori professionali di solito prendono in considerazione una azione solo dopo che un certo numero di grandi banche ne ha iniziato la copertura e un numero uguale di rispettati analisti di Wall Street l’ha inserita nella cosiddetta “Buy List”.

Questo “ritardo” offre agli investitori medi molti vantaggi, perché possono trovare investimenti promettenti in anticipo rispetto agli investitori professionali.

L’idea di Lynch è che gli investitori individuali possono sovraperformare gli esperti e il mercato in generale, cercando idee di investimento nella loro vita quotidiana.

Il suo libro, One Up on Wall Street, articola la sua filosofia di investimento.

Fonte: Internet

L’approccio di selezione dei titoli di Lynch ha diversi principi chiave.

In primo luogo, dovreste investire solo in ciò che potete capire.

In secondo luogo, dovreste fare accurate ricerche prima di investire.

Terzo, dovreste concentrarvi maggiormente sui fondamentali di un’azienda e non sul mercato nel suo complesso.

Infine, dovreste investire solo a lungo termine e scartare le rotazioni di mercato a breve termine.

Se rispettate i principi di base di questa filosofia d’investimento, Lynch ritiene che sarete sulla buona strada per “battere il mercato”.

Se non lo conosci lo eviti!

Investire in ciò che conoscete e capite è alla base dell’approccio di selezione titoli di Lynch. Volete un esempio?

Lynch investì solo in settori su cui aveva una solida conoscenza, come l’industria automobilistica. Questo è ciò che lo ha portato a investire in Chrysler nei primi anni ’80.

All’epoca, la casa automobilistica era vicino al fallimento.

Ma dopo aver visto i prototipi di un nuovo progetto chiamato Minivan, Lynch ha fatto di Chrysler uno dei titoli più importanti di Magellan.

Fonte: Internet

Ed è stato ricompensato, poiché Chrysler ha più che triplicato il proprio valore nel periodo in cui Magellan ne deteneva le azioni.

Inoltre, Lynch ha sottolineato che troverete le migliori idee di investimento vicino a casa.

Ha affermato: “Un investitore dilettante può scegliere i grandi vincitori di domani prestando attenzione ai nuovi sviluppi sul posto di lavoro, al centro commerciale, ai ristoranti, o dovunque una nuova promettente impresa fa il suo debutto.”

Fare i compiti a casa

Il secondo principio chiave della filosofia di investimento di Lynch è che dovreste svolgere ricerche approfondite sull’azienda.

Lynch ha osservato: “Investire senza informarsi è come giocare a poker e non guardare mai le carte“. Leggete tutti i prospetti, i rapporti trimestrali (modulo 10-Q) e i rapporti annuali (modulo 10-K) che le società devono depositare presso la Securities and Exchange Commission.

Fonte: Internet

Se nel rapporto annuale non sono disponibili informazioni rilevanti, Lynch afferma che potrete in ogni caso essere in grado di trovarle chiamando la società, visitando l’azienda o facendo alcune ricerche di base, note anche come “kicking the tires”.

Comprendere il Business

Dopo aver completato il processo di ricerca, dovreste avere familiarità con il business dell’azienda e aver sviluppato una vostra idea sul suo potenziale futuro.

Lynch solitamente classifica le aziende in base alle dimensioni e le colloca in una delle sei categorie:

Slow Growers. Sono aziende grandi e con un business maturo che dovrebbero crescere in linea con l’economia, ma generalmente pagano un dividendo ampio e regolare. Lynch non investe molto in Slow Growers, perché le aziende che non stanno crescendo rapidamente non vedranno un rapido apprezzamento nel prezzo delle loro azioni.

Stalwarts. Si tratta di grandi aziende che crescono a un ritmo più veloce rispetto agli slow growers, con tassi di crescita degli utili annui di circa il 10% -12%. Lynch crede che gli “Stalwarts” offrano profitti considerevoli se li comprate a buon mercato, ma non si aspetta di ottenere più del 30% -50% in termini di ritorno sull’investimento.

Fast Growers. Piccole, aggressive, nuove aziende che crescono dal 20% al 25% all’anno. Queste aziende non devono necessariamente essere in industrie in rapida crescita e Lynch preferisce quelle che non lo sono. Sono i potenziali vincitori nel mercato azionario ma si portano dietro anche un profilo di rischio elevato.

Cyclicals. Aziende le cui vendite e profitti aumentano e diminuiscono regolarmente. Investire in aziende con un business ciclico richiede un acuto senso del tempo e la capacità di rilevare i primi segni di un ciclo.

Turnarounds. Aziende che sono state maltrattate e depresse e sono spesso prossime al fallimento. Lynch nota come alcune di queste aziende possono recuperare il terreno perduto molto rapidamente, garantendo agli investitori ritorni eccellenti in periodi brevi di tempo, a patto di essere in grado di indovinare il momento giusto per l’ingresso nel titolo.

Asset Plays. Queste aziende hanno un certo patrimonio che le distinguerà dalle altre società in futuro. La pazienza è l’aspetto più importante per investire in queste aziende, perché potrebbe essere necessario un po’ di tempo prima di riuscire a ottenere dei profitti.

Guardare alle aziende e non al mercato

Il terzo principio dell’approccio di Lynch è di concentrarsi solo sui fondamentali dell’azienda e non sul mercato nel suo complesso.

Lynch non crede nella previsione dei mercati, ma crede nell’acquisto di singole aziende, specialmente in quelle sottovalutate.

Gli investitori possono separare le buone aziende da quelle mediocri attenendosi ai fondamentali e ai bilanci per trovare compagnie redditizie con solidi modelli di business.

Fonte: Internet

Suggerisce di concentrarsi su alcuni indicatori fondamentali.

Crescita degli utili. Cercate stabilità e coerenza nella crescita degli utili anno su anno. A lungo termine, i guadagni e il prezzo di un titolo si muoveranno in sincronia, quindi cercate società con guadagni che aumentano costantemente.
Assicuratevi anche che la crescita degli utili rifletta le sue reali prospettive. Livelli elevati di crescita sono raramente sostenibili, e a volte i prezzi di una azione scontano già livelli di crescita troppo elevati.

Il rapporto P / E (la metrica preferita di Lynch). Pensate al rapporto P / E come il numero di anni necessari perché gli utili della società ripaghino il vostro investimento (assumendo utili costanti).

È particolarmente utile considerare il rapporto P / E di una società rispetto al suo tasso di crescita degli utili (rapporto PEG).

In generale, un rapporto P / E che è la metà del tasso di crescita è molto interessante, e uno che è il doppio del tasso di crescita è molto poco attraente.

Evitate rapporti P / E eccessivamente elevati e ricordate che i rapporti P / E non sono paragonabili tra i vari settori.

Fonte: Internet

Tuttavia, confrontando l’attuale rapporto P / E di una società con benchmark come la sua media storica P / E, la media P / E del settore e il P / E del mercato possono aiutare a determinare se l’azione è sottovalutata o troppo cara.

Posizione Finanziaria. Controllate dal bilancio la posizione finanziaria della società.

Una solida posizione di cassa offre stabilità a un’azienda e può rappresentare uno sconto integrato per gli investitori nel capitale azionario.

Il debito. Controllate se la società ha un debito a lungo termine significativo sul suo bilancio. Questo potrebbe essere un notevole svantaggio, un limite alla crescita o un possibile segnale di allarme soprattutto in periodi di tassi crescenti e potrebbe portare la società a non riuscire a pagare gli interessi sul debito.

Fonte: Internet

I dividendi. Se siete interessati a società che pagano dividendi, cercate quelle che hanno la capacità di distribuire dividendi durante le recessioni e un lungo track record di crescita regolare nella distribuzione.

Book value. Ricordate che il valore contabile dichiarato spesso ha poche relazioni con il valore effettivo dell’azienda, perché spesso lo sottovaluta (ad esempio nel caso di immobili quasi del tutto ammortizzati) o esagera la realtà con un ampio margine (nel caso di valutazione di assets intangibili).

Flussi di cassa. Cercate sempre le aziende che hanno un elevato free cash flow, che è il denaro rimasto dopo normali spese in conto capitale. Come ha detto qualcuno “gli utili sono una opinione, i flussi di cassa un fatto!”

Rimanenze di magazzino. Assicuratevi che le scorte crescano in linea con le vendite. Se le scorte si accumulano e le vendite ristagnano, questa potrebbe essere un segnale importante.

Fonte: Internet

Il livello di scorte è un elemento particolarmente importante per le aziende cicliche.

Piani pensione Se una società ha un piano pensionistico, assicuratevi che le attività del piano superino le passività per benefici acquisiti.

Correre la maratona

L’ultimo principio chiave della filosofia di investimento di Lynch è che si dovrebbe investire solo a lungo termine e scartare le rotazioni di mercato a breve termine.

Potrebbe sembrare sorprendente che proprio Lynch sostenga questo argomento, dal momento che i gestori di portafoglio vengono generalmente valutati sulla base di risultati a breve termine.

Tuttavia Lynch sostiene che “il trucco non è imparare a fidarsi dei propri sentimenti, ma piuttosto disciplinarsi per ignorarli. Rimanete fedeli ai vostri titoli finché la storia fondamentale non è cambiata. ”

Conclusioni

Lynch crede fermamente che gli investitori medi possano battere i professionisti di Wall Street.

Raccomanda di investire solo in ciò che potete comprendere e solo dopo aver studiato a fondo il potenziale investimento.

La sua filosofia è resa pienamente dal significato di una delle sue affermazioni “La storia di base rimane semplice e sempre uguale, le azioni non sono biglietti della lotteria, c’è una società collegata ad ogni azione, le aziende migliorano o peggiorano e nel primo caso e le azioni si muoveranno di conseguenza. Se sarete in grado di trovare buone compagnie che continuano ad aumentare i loro utili, potrete ottenere rendimenti superiori alla media “.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *