Articoli

Il periodo Gennaio-15 Agosto 2020 ha risentito degli effetti del Coronavirus sulla pressoché totalità dell’industria e dei servizi mondiali.

L’andamento storico del portafoglio, pur avendo attraversato momenti a dir poco difficili tra Marzo e Aprile, rimane positivo per un 32,5% a fronte di un benchmark che ha chiuso a poca distanza con un +31,23% nel medesimo periodo.

Di seguito il dettaglio dei rendimenti delle singole azioni che compongono attualmente il portafoglio e un breve commento su ciascuna.

Naturalmente, per qualsiasi curiosità, dubbio, suggerimento vi invitiamo nuovamente a dire la vostra nella sezione Lascia un commento a fondo pagina oppure a scriverci direttamente a info@bullsandbears.it (dopo esservi iscritti alla newsletter).

IL PORTAFOGLIO LONG di BullsandBears

GENERAL MILLS (GIS)

Molto positivo il trend di GIS nel periodo Covid: dopo l’iniziale calo del 25% di Marzo, il titolo ha recuperato raggiungendo i massimi storici a Luglio, ottenendo una performance di periodo superiore al 22% e complessiva di portafoglio pari a un + 50,6%.

Dopo risultati in chiaroscuro relativi al Q3, il superamento delle stime di utili e ricavi del Q4, “condite” da una conferma del dividendo trimestrale a 0,49$ hanno dato forza ai sostenitori della società di Minneapolis. L’ampia gamma prodotti e brand, uniti a vendite online cresciute al 9% dei ricavi totali, mettono GIS in posizione di forza per crescere anche in questo delicato frangente economico.

Marginalità in crescita e leva finanziaria in discesa per GIS nel 2020

GENERAL MOTORS (GM)

Al crollo nel periodo del titolo della casa di Detroit (oltre il 50%), è seguito un lento e parziale recupero che porta la performance a un complessivo – 22,2%. Il blocco degli stabilimenti e delle vendite prima in Cina e poi negli USA hanno seriamente impattato il conto economico del gigante di Detroit. A ciò si sono aggiunti le lamentele del presidente USA per i pochi – a suo dire – ventilatori polmonari prodotti da GM e l’otlook negativo di Moody’s a peggiorare la situazione. I positivi dati relativi al Q2 2020, con ricavi in linea e perdite ampiamente inferiori alle attese, hanno solo in parte fatto recuperare terreno in Borsa alla storica casa automobilistica, che ha bisogno (anche) di un pieno recupero del mercato cinese per tornare ai fasti del recente passato.

Highlights relativi alla presenza di GM negli USA

SYNCHRONY FINANCIAL (SYF)

Andamento di forte calo anche per SYF (-18,7%), che risale parzialmente dopo un Marzo 2020 in cui ha dimezzato la propria capitalizzazione borsistica a causa del rallentamento del numero di transazioni finanziarie (per la forte diminuzione degli acquisti offline) e per i timori di peggioramento degli indicatori di charge-off dovuto alle difficoltà dei proprietari di carte di onorare regolarmente i propri impegni debitori. In realtà, i positivi dati di Luglio relativi al Q2 e al deciso calo della delinquency, sembrano evidenziare un’adeguata resilienza di Synchrony allo sfavorevole contesto economico.

Il modello di business di SYF

GENERAL ELECTRIC (GE)

Anche per GE, il coronavirus ha avuto un impatto rilevante, con quotazioni calate di oltre il 50%, che non hanno manifestato successivi trend di particolare ripresa. Il conglomerato di Boston deve riprendersi dal crollo di Boeing, di cui è fornitrice di motori, e l’assorbimento di cassa per oltre 2,1 miliardi di dollari nel Q2 mantengono una fitta coltre di nubi sul futuro di GE.

Boing trascina GE, GE trascina Boeing oppure… il coronavirus “atterra” entrambe?

KRAFT HEINZ COMPANY (KHC)

Segni di vita per KHC post Covid. Pur rimanendo in territorio negativo, il titolo del gigante di Pittsburgh, partecipato anche da Warren Buffett, ha recuperato interamente le quotazioni di inizio anno, complice il solido portafoglio brand e il settore di appartenenza. I positivi dati del Q2 rilasciati a fine Luglio e la conferma del dividendo trimestrale di 0,40 $, fanno ben sperare per il prosieguo del 2020, nonostante il downgrade del debito a lungo termine a BB+ rilasciato da Fitch (che “contesta” la mancata riduzione/annullamento del dividendo per preservare i flussi di cassa).

I principali highlights del Q2 di KHC

MCKESSON CORPORATION (MCK)

+32,2% dalla nascita del portafoglio per MCK, con un +14,7% da inizio 2020. Il primo trimestre 2021 ha evidenziato ricavi e utili ampiamente superiori alle attese, tanto da far decidere la società per un aumento del dividendo trimestrale a 0,42$.

Le previsioni per l’esercizio 2021 di McKesson

WELLS FARGO (WFC)

-44,4% da inizio portafoglio per Wells Fargo, penalizzata dai negativi dati del Q2, accompagnati da una riduzione dell’80% del dividendo e dal fatto che anche Warren Buffett abbia scaricato una parte delle cospicue quote azionarie detenute nel colosso finanziario californiano. Nonostante ciò, nel secondo trimestre il titolo è stato il più comprato e/o aggiunto nei portafogli dei superinvestitori fund manager.

WFC, la più acquistata/aggiunta nei portafogli azionari dei principali fund manager USA

SPIRIT AIRLINES (SAVE)

Spirit cala in maniera rilevante (-49,7% da inizio portafoglio), appartenendo a uno dei settori più colpiti (e con meno visibilità operativa sul futuro) dall’epidemia Covid-19. Il Governo sembra intenzionato a stanziare ulteriori 25 miliardi di dollari per il settore, dopo quelli messi a disposizione e utilizzati dalle aerolinee a Marzo. I pessimi dati USA relativi ai contagi non incoraggiano, né fanno prevedere una seconda parte di 2020 particolarmente positiva.

Come fly with me??? No, Frank, vai pure avanti tu….

International Game Technology (IGT)

Con il coraggio… taurino che contraddistingue BullsandBears, abbiamo deciso di aumentare l’esposizione in IGT (quando il titolo era crollato a un’improbabile quotazione di 4 $) in piena fase Covid. Siamo stati facili profeti, assorbendo le perdite in quel momento subite e ottenendo un gain (da inizio portafoglio) che si attesta al 60,2%. Il Q2 si è rivelato migliore rispetto alle attese degli analisti, pur manifestando l’atteso calo dei ricavi e una perdita di periodo.

Le iniziative prese da IGT per contenere gli effetti derivanti da Covid

Anheuser-Busch InBev (BUD)

-28,8% da inizio portafoglio per il leader mondiale nella produzione e commercializzazione di birra. La società ha utilizzato interamente le disponibilità bancarie per 9 miliardi di dollari per avere liquidità sufficiente per affrontare la situazione derivante dalla pandemia. I corsi azionari hanno iniziato a manifestare un trend di ripresa, rafforzato dai buoni risultati relativi al Q2.

Quale allocazione del capitale per il management di BUD?

IL PORTAFOGLIO SHORT di BullsandBears

TESLA (TSLA)

Andamento totalmente sfavorevole per il portafoglio di BullsandBears del titolo Tesla, che in scia a dati positivi e a suggestioni varie, più che triplica il proprio valore borsistico, diventando il primo produttore automotive al mondo in termini di capitalizzazione borsistica.

Alla prossima!

Il portafoglio Italia di BullsandBears supera per il secondo mese consecutivo il benchmark di riferimento: + 10,2 % rispetto al + 7,0 % dell’indice. 

Trainato dai buoni dati comunicati da Danieli SpA, dalla progressiva crescita di fiducia del mercato in Telecom Italia e dalle conferme di TIP e Intesa, il portafoglio è alla ricerca di ulteriori occasioni di investimento sul mercato domestico.

Per qualsiasi curiosità, dubbio, suggerimento vi invitiamo nuovamente a dire la vostra nella sezione Lascia un commento a fondo pagina oppure a scriverci direttamente a info@bullsandbears.it (dopo esservi iscritti alla newsletter).

Continua a leggere

Con il portafoglio di BullsandBears.it si apre la strada verso il milione di Dollari. A Novembre la performance si attesta a un eccellente + 19,3%

Nel mese di Ottobre 2018 il portafoglio di BullsandBears.it (la strada verso il milione di dollari) chiude con una performance negativa (mese su mese) di 4,4 punti percentuali, ottenendo un rendimento pari al 11,7% dal suo avvio.

Anche nel mese di Novembre abbiamo optato per una parziale rotazione del portafoglio.

Siamo usciti da Luxoft applicando lo stop loss del 10% dopo la presentazione degli earnings a metà Novembre e abbiamo aperto 3 nuove posizioni.

Siamo entrati in Kraft Heinz Company (KHC) al prezzo di 50,8 $ e su Gamestop (GME) al prezzo di 13 $.

Inoltre abbiamo aperto una posizione short su Tilray (TLRY) al prezzo di 100 $.

Continua a leggere

Il portafoglio di Bullsandbears ha visto recentemente l’ingresso di McKesson (MCK), uno dei principali player nella distribuzione di farmaci sul mercato statunitense.

Avevamo già parlato di questa azienda in un precedente articolo e a circa 12 mesi di distanza crediamo che la tesi di investimento sia ancora valida.

McKesson ha tutte le caratteristiche per essere in grado di produrre un valore economico eccezionale negli anni a venire.

Continua a leggere

Con il portafoglio di BullsandBears.it si apre la strada verso il milione di Dollari. A Novembre la performance si attesta a un eccellente + 19,3%

Nel mese di Ottobre 2018 il portafoglio di BullsandBears.it (la strada verso il milione di dollari) chiude con una performance positiva (mese su mese) di 3,5 punti percentuali, ottenendo un rendimento pari al 16,1% dal suo avvio.

Nel mese di Ottobre abbiamo optato per una parziale rotazione del portafoglio.

Siamo usciti da Spirit Airlines e dalla posizione short su Netflix con un gain rispettivamente del 56% e del 17% e abbiamo aperto una posizione su Mc Kesson entrando al prezzo di 120 $ ad azione.

Continua a leggere

Recentemente  bullsandbears.it è stato ospite ad un incontro sul Tema del FINTECH, fenomeno che in Italia sta assumendo valenza strategica sia per gli operatori Finance che per le aziende, che iniziano ad avere a disposizione nuovi strumenti sia per la finanza ordinaria che straordinaria.

Durante l’incontro, abbiamo cercato di mostrare la nostra visione sulle tendenze in atto, cercando come al solito di portare un punto di vista originale.

Continua a leggere

Con il portafoglio di BullsandBears.it si apre la strada verso il milione di Dollari. A Novembre la performance si attesta a un eccellente + 19,3%

Nel mese di Settembre 2018 il portafoglio di BullsandBears.it (la strada verso il milione di dollari) chiude con una performance negativa (mese su mese) di 2,3 punti percentuali, ottenendo un rendimento pari al 12,7% dal suo avvio.

Nella parte finale del mese di Settembre abbiamo deciso di uscire da 2 titoli, seguendo la regola dello stop loss che abbiamo definito qualche settimana fa.

I titoli in questione sono Thor Industries (THO) e Bed Bath and Beyond (BBBY) che nell’ultima decade di settembre hanno presentato trimestrali al di sotto delle aspettative.

Il prezzo di uscita è stato di 102,56 $ ad azione per Thor (con un gain di circa l’11,5% rispetto al prezzo di acquisto) e di 18,26 $ per BBBY (con una perdita del 19%).

Continua a leggere

Costruire un portafoglio di successo non significa solo scegliere buoni investimenti.

In questo post, introdurremo alcuni passaggi essenziali per costruire un portafoglio vincente e mantenerlo in buona forma.

Continua a leggere

Nel mese di Agosto 2018 il portafoglio di BullsandBears.it (la strada verso il milione di dollari) chiude con una performance positiva (mese su mese) di 4 punti percentuali, ottenendo un rendimento pari all’15,0% dal suo avvio.

Esattamente un anno fa abbiamo lanciato questo portafoglio con l’obiettivo di moltiplicare per 7 volte l’investimento iniziale in 15 anni e raggiungere la somma di 1 milione di dollari).

Questo equivale ad un rendimento annuo composto di circa il 13,5%; nel primo anno di attività siamo quindi in linea (e leggermente meglio) con il nostro obiettivo.

Continua a leggere

Con il portafoglio di BullsandBears.it si apre la strada verso il milione di Dollari. A Novembre la performance si attesta a un eccellente + 19,3%

Nel mese di Luglio 2018 il portafoglio di BullsandBears.it (la strada verso il milione di dollari) chiude con una performance positiva (mese su mese) e migliora, ottenendo un rendimento pari all’11,1% dal suo avvio.

Continua a leggere