Consigli in pillole per investitori inesperti: la magia dell’interesse composto

Continuiamo con questo post la serie di consigli pratici per chi da poco si è affacciato al mondo degli investimenti e in generale per tutti coloro desiderano avere alcuni, essenziali, punti di riferimento da incorporare nel proprio stile di investimento.

Oggi iniziamo proponendovi questa domanda: “Preferireste avere € 10.000 al giorno per 30 giorni o un centesimo che raddoppi di valore ogni giorno per 30 giorni?”

La risposta che darete potrebbe dire molto sul tipo di investitori che siete.

Vi togliamo quindi dall’imbarazzo dicendovi che la seconda scelta è di gran lunga quella più redditizia. Infatti, scegliendo questa soluzione, alla fine dei 30 giorni avremmo circa $ 5 milioni contro i $ 300.000 che avremmo se avessimo scelto $ 10.000 al giorno.

Gli elementi dell’interesse composto

L’interesse composto è spesso chiamato l’ottava meraviglia del mondo, perché sembra possedere poteri magici, come trasformare un centesimo in 5 milioni di euro. E la cosa importante è che si applica al denaro e ci aiuta a raggiungere i nostri obiettivi finanziari, come diventare milionari, andare in pensione comodamente o essere finanziariamente indipendenti.

Un euro investito con un rendimento del 10% avrà un valore di € 1,10 in un anno. Investi € 1,10 sempre al 10% e finirai con $ 1,21 a due anni dal tuo investimento iniziale. Il primo anno ti ha fruttato solo $ 0,10, ma il secondo ha generato $ 0,11.

Ecco quindi la prima proprietà fondamentale dell’interesse composto: i guadagni generano più guadagni.

Entriamo ora in qualche aspetto “tecnico” e vediamo come l’interesse composto può essere calcolato utilizzando la seguente formula:

VF = VP (1 + i) ^ N

VP = Valore futuro (l’importo che avrai in futuro)

VP = Valore attuale (l’importo che hai oggi)

i = Interesse (il tasso di rendimento sul tuo investimento)

N = numero di anni (il periodo di tempo in cui investi)

Chi vuole essere Milionario?

Vediamo ora un esempio concreto attraverso il modo con il quale due investitori differenti possono accumulare 1 milione di Euro.

  1. Mario risparmia € 25.000 all’anno per 40 anni.
  2. Luifi inizia con € 1 e raddoppia i suoi soldi ogni anno per 20 anni.

Anche se a molti di noi piacerebbe risparmiare 25.000 euro ogni anno come Mario, questo potrebbe essere un obiettivo difficilmente raggiungibile. Se guadagnassimo una media di € 50.000 all’anno, dovremmo risparmiare il 50% del nostro stipendio!

Nel secondo esempio, Luigi usa invece il vantaggio garantito dall’interesse composto; investe solo € 1 e guadagna il 100% ogni anno per 20 anni consecutivi. La magia dell’interesse composto ha reso facile per Luigi guadagnare il suo milione di Euro addirittura nella metà del tempo impiegato da Mario.

Ovviamente, l’esempio di Luigi è irrealistico dal momento che pochissimi investimenti possono rendere il 100% in un dato anno, e ancora meno possono garantire questo rendimento per 20 anni consecutivi.

SUGGERIMENTO: un modo semplice per conoscere il tempo necessario per raddoppiare il denaro è usare la regola del 72.

Ad esempio, se voleste sapere quanti anni ci vorranno per un investimento che guadagna il 12% per raddoppiare, dovete semplicemente dividere 72 per 12, e la risposta sarebbe di circa sei anni. È vero anche il contrario. Se volete sapere quale tasso di interesse dovresti guadagnare per raddoppiare i tuoi soldi in cinque anni, allora dividete 72 per cinque, e la risposta è di circa il 15%.

Il tempo è dalla vostra parte

Tra i due estremi di Mario e Luigi, ci sono situazioni realistiche in cui l’interesse composto aiuta l’investitore.

Uno dei concetti chiave sulla composizione è questo: prima iniziate, meglio sarà.

Perciò… cosa state aspettando?!?

Consideriamo il caso di due altri investitori, Luca e Giampietro, che vorrebbero diventare milionari. Ipotizziamo che Luca investa 2.000 euro all’anno tra i 24 ei 30 anni, ottenendo un 12% di rendimento, e continui poi a guadagnare il 12% all’anno sulla somma ottenuta nei primi 6 anni, fino alla pensione a 65 anni. Anche Giampietro investe 2.000 Euro all’anno con lo stesso rendimento, ma inizia a investire solo a 30 anni, continuando però, a differenza di Luca, a investire 2.000 euro all’anno fino all’età di 65 anni. Alla fine, entrambi avranno 1 milione di Euro. Tuttavia, Luca ha dovuto investire solo € 12.000 (cioè € 2,000 per sei anni), mentre Giampietro ha dovuto investire € 72.000 (€ 2.000 per 36 anni) o sei volte l’importo investito da Luca, solo per aver aspettato sei anni per iniziare a investire.

A questo punto vi sarà chiaro che il momento in cui iniziate a risparmiare ed investire è importante quanto la quantità di denaro che decidete di investire. Per beneficiare veramente della magia dell’interesse composto, è importante iniziare a investire presto.

I guadagni generano guadagni, che a loro volta generano guadagni ancora più grandi.

L’importanza del rendimento

Oltre all’ammontare dell’investimento e al momento in cui si inizia a investire, anche il tasso di rendimento dell’investimento è cruciale. Più alto è il tasso, più soldi avrai in futuro.

Supponiamo che Luca del nostro esempio precedente abbia due sorelle che, a 24 anni, iniziano a risparmiare € 2.000 all’anno per sei anni. Ma a differenza di Luca, che ha guadagnato il 12%, la sorella Maria ha guadagnato solo l’8%, mentre la sorella Rosa non ha preso buone decisioni di investimento e ha guadagnato solo il 4%.

Quando tutti vanno in pensione all’età di 65 anni, Luca si ritrova con 1 milione di Euro, Maria con € 253.025 e Rosa con solo € 56.620. Anche se Luca ha guadagnato solo 8 punti percentuali in più all’anno sui suoi investimenti, equivalenti a € 160 l’anno in più sull’investimento iniziale di€ 2.000, finirebbe con circa 20 volte il patrimonio di Rosa.

Chiaramente, pochi punti percentuali nei rendimenti degli investimenti o nei tassi di interesse possono significare un’enorme differenza nella vostra ricchezza futura.

In breve

L’interesse composto può aiutarvi a raggiungere i vostri obiettivi nella vita. Per utilizzarlo nel modo più efficace, dovresti iniziare a investire in anticipo, investire il più possibile e cercare di ottenere un ragionevole tasso di rendimento. Su quest’ultimo punto, non vi resta che seguire il Portafoglio di Bullsandbears!

Alla prossima!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *