Smartphone pieghevole : il device del futuro?

Il primo device pieghevole? E’ cinese e pronto per essere acquistato

Già nell’Aprile 2017 BullsandBears vi aveva anticipato l’arrivo dei device pieghevoli (foldable).

Ebbene, sono finalmente arrivati sul mercato.

Uno smartphone pieghevole ? Ora si può comprare

Royole, produttore cinese, ha recentemente presentato il primo tablet pieghevole, con un prezzo (quasi) in linea con quello dell’iPad.

Come sarebbe… Pieghevole?

Il dispositivo, un tablet delle dimensioni di un iPad, è leggero, ultrasottile e può essere piegato più di 200.000 volte senza rompersi.

Il modello FlexPai è dotato di uno schermo ad alta risoluzione da 7,8 pollici e caratterizzato da uno spessore di 7,6 mm e da un peso pari a circa un decimo di quello medio di un dispositivo comparabile.

Ma anche il prezzo di vendita al dettaglio è alto, con il modello Developer posizionato a 12.999 yuan (1.388 Euro), superiore al prezzo di partenza dell’ultimo iPad di Apple (AAPL).

Mercoledì scorso Bill Liu Zihong, trentacinquenne co-fondatore di Royole, ha affermato: “È un momento storico che abbiamo aspettato per anni“.

Liu reputa la tecnologia disruptive, in quanto soddisfa le esigenze dei consumatori di un tablet con un ampio display, al tempo stesso facile da trasportare.

Bill Liu, che ha lanciato lo smartphone pieghevole

Il tablet di Royole, il primo device pieghevole lanciato sul mercato, arriva in un momento in cui i marchi globali di smartphone stanno già provando a dotare i propri dispositivi con display flessibili.

L’esigenza consiste nella necessità di aggiornare l’attuale design dei phablet, che sono rimasti in gran parte gli stessi da quando Apple ha introdotto il suo primo iPhone nel 2007.

Lo smartphone pieghevole? Really impressive!

Fonte: canale YouTube Android Authority

A che punto sono i competitor?

All’inizio di Settembre, l’amministratore delegato della divisione mobile di Samsung (5930.KS) ha affermato che era “giunto il momento di commercializzare” uno smartphone pieghevole.

Le indagini effettuate sui consumatori dal colosso dell’elettronica di Seul avrebbero dimostrato che il mercato è maturo per tali devices.

Detto fatto: la scorsa settimana, sono trapelate notizie in base alle quali dal 2019 il conglomerato coreano proporrà sul mercato il proprio foldable device (lo smartphone Galaxy X, a un prezzo ipotizzato prossimo a 1.850 dollari).

Fonte: sito theverge.com

Anche Huawei Technologies, il marchio cinese leader nel settore degli smartphone, ha rivelato che introdurrà display flessibili sui suoi telefoni 5G di nuova generazione.

Qualche dato su Royole e il suo smartphone pieghevole

La startup ha 6 anni, 2.200 dipendenti che lavorano in 20 paesi e dopo l’ultimo round di finanziamento avrebbe una valutazione pari a circa 5 miliardi di dollari (rientrando appieno tra gli unicorni).

Bonus: come vi pare questa combo?

L’azienda di Shenzhen sostiene che i suoi schermi flessibili integrino più 6 milioni di circuiti integrati flessibili e quasi 100 tipi di materiali costituiti da micro-nano film.

Lo smartphone/tablet Royole installa il sistema operativo Android, supporta due sim-card, il riconoscimento delle impronte digitali, e un algoritmo grafico di intelligenza artificiale che potrà in futuro supportare applicazioni 5G.

In conclusione?

Il mercato dei dispositivi elettronici potrebbe essere “investito” da questa e dalle altre innovazioni tecnologiche in rampa di lancio.

Dopo i casi celebri del passato (Nokia in primis – NOK), quale sarà il prossimo big dell’elettronica a cadere sotto i colpi dell’innovazione?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *