Amazon e Bezos all'attacco del futuro

Un’anteprima del futuro di Amazon… direttamente da Bezos!

Amazon (AMZN) è un’azienda che fa della segretezza una vera e propria missione, ma le recenti parole spese da Jeff Bezos alla conferenza MARS potrebbero far intuire alcune delle direzioni di business che il gigante di Seattle prenderà nel futuro.

Il futuro di Amazon lo potete vedere da Marte (in inglese MARS).

In questo caso MARS sta per “Machine learning, home Automation (domotica), Robotica e Space exploration (esplorazione dello spazio)” e si tratta di una conferenza organizzata dal CEO di Amazon, Jeff Bezos, a Palm Springs in California.

#4 – L’esplorazione dello spazio “in salsa Bezos”

Fonte: Tech Insider

La particolarità di questa conferenza consiste nel fatto che non sono stati conclusi accordi né annunciati nuovi prodotti, senza alcun logo di Amazon in vista.

I 200 ospiti, tra cui un premio Nobel, astronauti, designer e l’attore e sostenitore della ricerca sul parkinson Michael J. Fox hanno concentrato la propria attenzione sulle presentazioni che i presenti potevano fare sulla propria attività o sulle loro passioni.

Ma le maggiori attenzioni si sono sicuramente concentrate sul tentativo di intuire il futuro di Amazon e dei piani di Bezos, di natura – come sempre – espansiva.

#3 – La robotica – Bezos e il suo nuovo pet

Fonte: CNNMoney

Molti degli interventi hanno riguardato argomenti relativi alle road map di prodotti esistenti di Amazon, e molti degli ospiti erano in rappresentanza di aziende già allineate con le attività del colosso guidato da Bezos.

Il software ad attivazione vocale di Amazon Alexa è già integrato nei prodotti della società di diffusori Sonos e della casa automobilistica Ford. Sia il CEO di Sonos che il CTO di Ford (F) sono stati entrambi ospiti della conferenza.

Brian Krzanich, CEO di Intel (INTC), ha mostrato droni indoor che un giorno potranno prendere un oggetto da uno scaffale alto come un grattacielo in un magazzino Amazon.

Bonus: Amazon ha depositato un brevetto per lo sviluppo di droni che reagiscono alle persone che li chiamano (agendo di conseguenza)

In aggiunta, i recenti proclami di Amazon sull’healthcare (in tandem con Buffett) sono stati supportati dalle presentazioni di Sonde, una società di AI in grado di diagnosticare la salute fisica e mentale dalle registrazioni vocali, e di Seismic, una società di abbigliamento che aiuta i portatori a guadagnare più mobilità grazie agli indumenti robotici.

#2 – Home Automation – Alexa

Fonte: Amazon

Gli scienziati planetari invitati hanno presentato le ultime scoperte sulle onde gravitazionali e i pulsar.

Mentre la ricerca sulle onde gravitazionali è ancora in corso, Bezos pensa chiaramente che una comprensione più approfondita della gravità potrebbe plasmare le innovazioni del futuro.

I pulsar potrebbero avere impatti anche sull’orologio dei 10.000 anni di Bezos, un “conta tempo” da 42 milioni di dollari che negli intenti del CEO di Amazon vorrebbe essere un modo di pensare alle sorti dell’umanità a lungo termine.

Non è chiaro come questi temi – all’apparenza prettamente filosofico-teorico-scientifici – possano influenzare il futuro di Amazon, ma è ovvio che se interessano Bezos… Qualcosa potrebbe “bollire in pentola”, con particolare riguardo alla società aerospaziale Blue Origin.

Durante la conferenza Bezos si è dimostrato entusiasta testando numerose demo (anche giocando a Ping-Pong contro un robot, perdendo) e, come visto in precedenza, “affezionandosi” a un robo-dog.

#1 – Machine Learning – AWS

Fonte: Amazon Web Service

Infine, l’ultima sera dell’evento, Bezos ha parlato di MARS e del suo punto di vista sul futuro. “Se poteste tenere una conferenza sull’inizio di una nuova età dell’oro“, disse, “non lo fareste? È così divertente. E credo davvero che ci troviamo in prima linea in un’incredibile fase di rinascita. Sono molto ottimista al riguardo“.

Dopo Amazon Go, Amazon Key e l’acquisto di Ring, cos’altro dobbiamo attenderci dal vulcanico CEO?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *